Runner

5 PROBLEMI TIPICI DELLA CORSA: COME EVITARLI O RISOLVERLI

Qualsiasi runner, dal principiante al professionista, ha a che fare con i problemi e i dolori tipici di chi pratica la corsa: gambe pesanti, fitte alle ginocchia o formicolio ai piedi, sono dei segnali che il corpo ci invia. La buona notizia è che questi problemi non sono sempre la conseguenza di gravi infortuni ma sono comuni e ci sono dei modi per evitarli.
1. Dolori muscolari
Il problema principale dei runner è avere i muscoli indolenziti: spesso il dolore non compare subito dopo l’allenamento ma raggiunge il suo picco nelle 24 ore successive e dura a volte per parecchi giorni. Spesso i dolori ai muscoli sono il risultato di microtraumi che si verificano nei muscoli a causa di un esercizio inconsueto o eccessivo. Se ci si vuole allenare nonostante i dolori ai muscoli bisogna perlomeno assicurarsi di ridurre l’intensità dell’allenamento oppure fare un altro tipo di allenamento come nuoto, ciclismo o pattinaggio in linea. Ecco alcuni consigli per curare i dolori muscolari: fare docce di contrasto, fare la sauna o integrare nella dieta la vitamina E che si trova in oli vegetali di alta qualità come l’olio di germe di grano o l’olio di girasole e anche in nocciole e germe di grano.
2. Capogiri
Molte persone avvertono il senso di nausea quando corrono. Questo fatto può essere dovuto a vari fattori: -Hai iniziato la corsa a stomaco vuoto o avendo fame? Forse i livelli di zucchero nel sangue sono troppo bassi e le riserve di energia sono vuote. Porta con te una barretta, un gel energetico o una frutta quando vai a correre e mangia qualcosa appena cominci a sentirti debole. Se il problema scompare durante la corsa, puoi iniziare ad allenare il corpo a scegliere i grassi, invece che i carboidrati, per ricevere l’energia necessaria.
-La nausea potrebbe essere dovuta alla mancanza di acqua: di norma si devono bere 30 ml di acqua al giorno per kg di peso e 500-700 ml in più per ogni ora di esercizio fisico.
-Qualsiasi malattia che è in circolo o che è appena iniziata come un raffreddore, l’influenza o un virus intestinale può causare nausea. La cosa migliore da fare è dare al corpo la possibilità di recuperare e riprendere gli allenamenti quando ci si sente in forma al 100%.
3. Vesciche
Le vesciche ai piedi sono piuttosto dolorose ma non sono gravi. Sono causate da calzature non adatte, troppo strette o nuove. Non allenarti con scarpe o calze nuove senza averle prima indossate nel tempo libero. In questo caso ci saranno meno rischi che ci siano degli sfregamenti se sono già ammorbidite.
4. Mal di testa
Alcuni motivi per cui si ha il mal di testa: -In molti casi è dovuto a un livello basso di idratazione e di sodio. Si può risolvere con gli sport drinks ricchi di elettroliti.
-Un allenamento troppo intenso può essere altrettanto causa di mal di testa.
-Restare per molto tempo esposti al sole.
-Una postura non corretta causa dolori al collo. Controlla la postura: le braccia possono muoversi liberamente o hai il collo e le spalle contratti? La testa è in linea con la colonna o il collo si sposta in avanti e indietro? Il dolore al collo può essere evitato regolando la postura, ma se il dolore persiste dovresti visitare un dottore.
5. Dolori alle gambe
Dolori alle gambe soprattutto durante la notte sono causati dai muscoli indolenziti e dallo sforzo eccessivo a causa di un allenamento intenso o di un percorso troppo lungo. Cerca di aumentare il carico di allenamento gradualmente. Questi dolori potrebbero essere anche il segno che il tuo corpo si sta adattando allo stimolo di allenamento e man mano che il livello di condizione fisica migliora, anche i dolori saranno meno. Potrebbe anche essere causa di problemi circolatori, disturbi alle articolazioni o problemi neurologici.
Call Now Button